Festa del Creato e del Raccolto a Busseto

Sull'altare i prodotti degli agricoltori. Benedetti 70 trattori.

I prodotti delle aziende agricole collocati sull’altare. In piazza Verdi oltre settanta trattori che sono stati benedetti. E, in generale, un momento di incontro, al termine del periodo di più intenso lavoro, per decine di agricoltori. 

È stata un successo la “Festa del creato e del raccolto. L’agricoltura al centro” che si è tenuta a Busseto, promossa dal Comune e dalla parrocchia di San Bartolomeo, in collaborazione con Confagricoltura Parma e Coldiretti Parma. 

Piazza Verdi e via Roma – come raccontato dal giornalista Paolo Panni sulla Gazzetta di Parma – sono state invase da oltre settanta trattori, grazie all’impegno dei giovani Trattoristi Piacentini e Trattoristi di Parma coordinati da Mattia Repetti e Daniele Brunelli (con una dedica particolare al giovane Loris Magro scomparso un mese fa). Poi la messa in collegiata, presieduta dal parroco don Luigi Guglielmoni, ed apertasi con la suggestiva processione dei ragazzi che hanno portato e offerto all’altare i frutti della terra e del lavoro dell’uomo. 

Durante l’omelia don Guglielmoni ha evidenziato il bell’esempio della terra che, in silenzio, ci dona i suoi frutti grazie al sudore di coloro che la lavorano. 

Poi le autorità e i tanti presenti, accompagnati dalle note della banda Giuseppe Verdi, hanno raggiunto viale Ireneo Affò, inaugurato dopo i recenti lavori di recupero. 

Tra i presenti il sindaco di Busseto Stefano Nevicati, il vicesindaco Milva Furlotti, l’assessore Luca Concari, il consigliere regionale Matteo Daffadà; la senatrice Silvia Fregolent, l’onorevole Gaetana Russo e diversi esponenti della nostra organizzazione agricola. 

Per l’occasione via Affò ha ospitato anche i banchi del mercato della terra a cura di Confagricoltura Parma. 

La rinnovata via, come annunciato dall’assessore Concari, andrà ad ampliare l’area dedicata agli ambulanti durante l’appuntamento settimanale del martedì, come prolungamento di via Roma. 

La giornata, infine, è stata arricchita dalla presentazione del libro “Foodvalley Bike – Girovagando per la Bassa” di Maria e Mauro Zanandrea. Nel corso della mattinata è stato reso omaggio anche ai caduti, in occasione della ricorrenza del 4 novembre. 

 

Ultima modifica: 14 Novembre 2022