Dal 1° gennaio 2022 il libretto UMA è digitale.

Ma per le aziende agricole non cambierà nulla rispetto al passato, le aziende dovranno rivolgersi all’ufficio dell’associazione come avvenuto per le scorse campagne, ma a differenza degli anni passati non verrà più consegnato il libretto cartaceo, ma una ricevuta

Dal 1° gennaio il libretto UMA è esclusivamente in formato digitale, ma per le aziende agricole non cambierà nulla rispetto al passato, le aziende dovranno rivolgersi all’ufficio dell’associazione come avvenuto per le scorse campagne, ma a differenza degli anni passati non verrà più consegnato il libretto cartaceo, ma una ricevuta che verrà inviata anche tramite Pec dall’applicativo regionale, riportante le seguenti informazioni:

  1. identificativi dell’azienda¸
  2. quantità di carburante assegnato diviso per tipologia; 
  3. data del rilascio;
  4. numero di protocollo relativo alla pratica di assegnazione: questo numero sarà centrale e a caratteri grandiin quanto è il dato da comunicare sempre al distributore in fase di prenotazione di carburante;
  5. link a cui l’azienda potrà collegarsi per visualizzare, tramite credenziali SPID, in qualsiasi momento, ilproprio libretto
  6. qr code che una volta inquadrato tramite smartphone rimanderà alla pagina di cui sopra. 

I distributori di carburante si dovranno accreditare presso la Regione Emilia Romagna e attraverso un sistema informatico (tramite App Distributori) procederanno alle consegne e alle relative registrazioni del carburante consegnato.

L’azienda al momento del fabbisogno dovrà contattare il distributore comunicando Cuaa, il numero di protocollodel libretto riportato sulla ricevuta rilasciata dall’ufficio dell’associazione e il nome dell’azienda.

Il processo di consegna sarà il seguente:

  1. il distributore prenota e consegna il quantitativo di carburante richiesto; 
  2. il distributore registra l’avvenuta consegna tramite accesso al sistema ed indicando i dati della fornitura: Cuaa azienda, numero di protocollo del libretto e quantità consegnata
  3. al momento dell’inserimento l’applicazione avvierà i controlli relativi alla disponibilità da parte dell’azienda agricola di ricevere la quota carburante inserita dal distributore, pertanto l’applicazione:
    1. registra la consegna di carburante; 
    1. la data di consegna coincide con quella di registrazione;
    1. all’agricoltore viene inviata una PEC con i dati del prelievo. 

Con la nuova procedura in modalità digitale il distributore, al momento della prenotazione, vedrà direttamente la disponibilità dell’azienda e sarà quindi impossibile consegnare un quantitativo maggiore della disponibilità residua aziendale.

Gli uffici Uma di Confagricoltura potranno visualizzare in qualsiasi momento il libretto digitale dell’azienda, costantemente aggiornato con tutti i prelievi effettuati ed inoltre sarà sempre a disposizione la ricevuta rilasciata e in caso di smarrimento sarò sempre possibile fornirne copia all’azienda.

La modalità digitale fornisce la possibilità di offrire una migliore e più specifica assistenza all’agricoltore, masoprattutto riduce gli errori di prelievo del carburante in eccesso evitando così segnalazioni all’ufficio dogane e relative sanzioni.

Gli uffici di Confagricoltura sono a disposizione dei soci per la redazione e inoltro delle pratiche relative alla richiesta di carburante e per fornire qualsiasi informazione a riguardo.

Ultima modifica: 10 Gennaio 2022