Biologico: dal 2023 in “lista rossa” anche frumento (duro e tenero), orzo, avena e farro

Le richieste entro il 30 di giugno.

Il ministero delle Politiche agricole ha emanato una nuova circolare applicativa che stabilisce dal 1° gennaio 2023 l’inserimento nella “Lista Rossa” delle seguenti specie:

  • frumento duro; 
  • frumento tenero; 
  • orzo; 
  • avena comune e bizantina; 
  • farro dicocco; 
  • farro monococco. 

Pertanto, come previsto dalla circolare, sempre a partire dal 1° gennaio 2023 per poter richiedere una deroga per una qualunque delle varietà in “Lista Rossa”, sarà necessario aver inserito in banca dati sementi biologiche, presenti sull’applicativo Sian, con una manifestazione di interesse ad acquistare le sementi, tramite la funzionalità “Ordini”, per la specifica varietà, entro e non oltre il 30 giugno 2022.

Il mancato inserimento della manifestazione di interesse, comporterà l’impossibilità di richiedere la deroga all’utilizzo di semente biologica con conseguente obbligo di acquisto e utilizzo di seme certificato bio.

Le aziende interessate dovranno, entro il 24 giugno, trasmettere i seguenti dati tramite e-mail al proprio referente per l’agricoltura biologica:

  • varietà
  • quantitativo stimato di semente per il quale inviare la richiesta di interesse.

Gli uffici di Confagricoltura Parma di riferimento sono a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.

Ultima modifica: 6 Giugno 2022