Disoccupazione agricola: la presentazione della richiesta per l’indennità scade il 31 marzo 2022

Si comunica alle Aziende Agricole e agli operai a tempo determinato che l’indennità spetta ai lavoratori italiani e stranieri, che nel corso del 2021 hanno lavorato nel settore agricolo ed hanno versato contributi per almeno 102 giornate, accreditate nel biennio 2020-2021, oppure tutte nel 2021; in questa ultima ipotesi, l’indennità spetta se il lavoratore ha
ENAPA

Si comunica alle Aziende Agricole e agli operai a tempo determinato che l’indennità spetta ai lavoratori italiani e stranieri, che nel corso del 2021 hanno lavorato nel settore agricolo ed hanno versato contributi per almeno 102 giornate, accreditate nel biennio 2020-2021, oppure tutte nel 2021; in questa ultima ipotesi, l’indennità spetta se il lavoratore ha almeno una giornata di lavoro, anche non agricola, accreditata negli anni precedenti. In caso di contribuzione mista, deve prevalere quella agricola.

Gli stranieri hanno diritto all’indennità se titolari di permesso di soggiorno non stagionale, anche se assunti con contratto di lavoro a termine.

Con la domanda di disoccupazione può essere richiesto, se spettante, l’Assegno per il Nucleo Familiare.

Si invitano pertanto gli interessati di anticipare i documenti tramite mail direttamente al Patronato di Via degli Orti, 44  bologna@enapa.it tel. 0516232030/051783980 o agli uffici zonali:

Uffizio zona di Bazzano – Via Calzolara 22; tel.  051 0454535 – 3459430268

Ufficio zona di S.Giorgio di Piano – Via dell’Artigiano 1; Tel. 051893690 

Ufficio  zona S.Giovanni in Persiceto – Via Caboto 18; tel. 051827301 

Ufficio zona di Imola – Via Gronchi 124; tel. 054223135

Appena sarà disponibile la procedura sul sito dell’Inps si provvederà all’invio delle domande.

Occorrono i seguenti documenti:

· Fotocopia documento di identità (carta di identità valida)

· Numeri di telefono, indirizzi mail

· Per i lavoratori extra-comunitari Fotocopia permesso di soggiorno e del passaporto.

· Iban occorre comunicare i dati della Banca/Posta e se cointestato oppure no

· per i richiedenti l’Assegno al Nucleo Familiare: Copie delle dichiarazioni dei redditi (CU, mod. 730 o mod. UNICO) degli ultimi due anni (anno riferimento 2020 e 2019)dei componenti il nucleo familiare.

Si precisa che nella domanda dovrà essere dichiarata anche lo stato civile dell’interessato (coniugato dal…; vedovo dal…; separato/ divorziato dal…) ed in caso di soggetto coniugato e richiesta l’indicazione dei dati del coniuge ed il relativo codice fiscale.

La mancanza di tali documenti impedisce la predisposizione e l’invio della domanda all’ Inps.

SI INVITANO PERTANTO TUTTI GLI INTERESSATI A RIVOLGERSI PRESSO I NOSTRI UFFICI CENTRALI E PERIFERICI DEL PATRONATO PER INOLTRARE LA DOMANDA PER VIA TELEMATICA ALL’INPS.

(E. Sangiorgi)

Ultima modifica: 2 Dicembre 2021