Avviso per gli Associati: nuova campagna di phishing tramite false comunicazioni di rimborso IVA

Informiamo tutti gli associati che l’Agenzia delle Entrate informa che, in questi giorni, sta circolando una falsa comunicazine circa fantomatiche incoerenze emerse in una Comunicazione delle loquidazioni periodiche IVA inviata dal contribuente all’Agenzia.

Informiamo tutti gli associati che l’Agenzia delle Entrate informa che, in questi giorni, sta circolando una falsa comunicazine circa fantomatiche incoerenze emerse in una Comunicazione delle loquidazioni periodiche IVA inviata dal contribuente all’Agenzia.

Informiamo tutti gli associati che l’Agenzia delle Entrate informa che, in questi giorni, sta circolando una falsa comunicazine circa fantomatiche incoerenze emerse in una Comunicazione delle loquidazioni periodiche IVA inviata dal contribuente all’Agenzia.

La mail contiene un allegato malevolo in formato .zip.

Il messaggio presneta una serie di incongruenze, a partire dalla password per l’allegato contenuta nel messaggio stesso per arrivare ad evidenti errori causati presumibilmente da un traduttore automatico.

L’Agenzia è estranea a tali messaggi ed invita gli utenti a cestinare immediatamente tali messaggi di posta elettronica  

Riportiamo l’esempio di questi messaggi.

L’Agenzia raccomanda ai contribuenti di verificare sempre attentamente i messaggi ricevuti e, se questi appaiono sospetti, soprattutto se i mittenti sono sconosciuti, di non aprire gli allegati o seguire i collegamenti presenti nelle mail (anche per evitare danni ai propri pc, tablet e smartphone) e cestinarli.

Inoltre, precisa che non vengono mai inviate per posta elettronica comunicazioni contenenti dati personali dei contribuenti.

Ultima modifica: 15 Aprile 2021