Elezioni Ainpo premiata la condivisione trasversale

Gasparini: soddisfatti, entra in Consiglio chi lavora unito per il bene dei produttori
pomodoro

È da poco giunto l’esito delle votazioni che con le elezioni di oggi rinnova il consiglio di Ainpo, la nota organizzazione di produttori di pomodoro. Esprime soddisfazione Filippo Gasparini, presidente di Confagricoltura Piacenza: “Vince su tutti i fronti la condivisione ed entrano in Consiglio i candidati della lista condivisa e trasversale, costruita per lavorare per come è nata, ossia per il bene dei produttori di pomodoro, con l’obiettivo di avere un Op forte al loro servizio, a difesa del valore e dell’offerta del prodotto”. “La politica di Confagricoltura è questa” – conclude soddisfatto Gasparini.

Eletti distretto di Piacenza: Filippo Arata, Giovanni Lambertini, Giorgio Ferrari, Gianmaria Bonetti, Stefano Antonelli, Giampiero Silva

Eletti distretto di Parma: Giulia Alessandri, Manuela Ponzi, Daniele Calza, Luca Zavaroni, Paolo Tamani, Luigi Montali

Eletti distretto altre province: Giorgio Novelli, Loris Troni, Gianni Sbalchiero

Per il Collegio Sindacale sono stati eletti: Luigi Anceschi, Davide Cetti e Paolo Mutti.

***

L’AINPO nasce a Parma nel 1975, con l’obiettivo di valorizzare le produzioni ortofrutticole dei propri associati.

La propria area operativa, inizialmente limitata alle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, gradualmente si allarga fino a comprendere Emilia Romagna e Lombardia, con alcune presenze anche in Piemonte, Veneto, Marche ed Abruzzo.

Oggi AINPO può contare su 344 soci produttori e 2 cooperative, per un totale di 409 aziende associate. AINPO, già dal 1997, è stata riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna come Organizzazione Produttori e come tale si è data una mission ben precisa: programmare, produrre e valorizzare tutti i prodotti ortofrutticoli, nel rispetto dell’ambiente e secondo criteri basati sulla sicurezza alimentare.

Con una capacità produttiva di circa 400.000 tonnellate di pomodoro da industria all’anno, AINPO è uno dei principali protagonisti in questo settore nel nord Italia ed il suo pomodoro partecipa oggi, come materia prima certificata e selezionata, al successo dei principali marchi commerciali di questa area.

AINPO commercializza inoltre anche pomodoro da mensa, cipolle, aglio, zucche e pere William.

Ultima modifica: 18 Giugno 2021