Stato idrologico dei fiumi in Emilia-Romagna

I divieti di prelievo sono in vigore dal 7 luglio fino al 30 ottobre 2021

Dal 7 luglio 2021 è in vigore il nuovo sistema di gestione dei divieti di prelievo dai corpi idrici demaniali che, con la stagione estiva, incorrono nella diminuzione di disponibilità di acqua.
Dalla vecchia metodologia che prevedeva ordinanze di sospensione dei prelievi si passa ad un sistema a “semaforo” in cui sulla mappa regionale sono evidenziati, con colori diversi, i bacini dove il prelievo è sospeso e quelli dove il prelievo può essere esercitato in base al calcolo del Deflusso Minimo Vitale (DMV).

Con il nuovo sistema si potranno quindi avere le seguenti situazioni:

colore verde prelievo autorizzato nei limiti assentiti dalla concessione;
colore giallo prelievo autorizzato modulandolo in riduzione, quantitativa ed oraria, in modo da assicurare il DMV;
colore rosso non è consentito nessun prelievo;
nessun colore aree in cui non sussiste l’obbligo di rispetto del DMV.
gli aggiornamenti vengono effettuati 2 volte alla settimana, nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 19. I divieti di prelievo entrano in vigore dal giorno successivo all’aggiornamento e restano validi fino a diversa indicazione.
CLICCA QUI PER APRIRE LA MAPPA DELLO STATO IDROLOGICO REGIONALE
Il divieto ha efficacia per i titolari di concessione di derivazione, di autorizzazione provvisoria e per coloro che abbiano presentato un’istanza legittima di prelievo, ai sensi della normativa vigente.
Si ricorda che il prelievo, qualora vietato, costituisce prelievo abusivo ed è quindi soggetto alle sanzioni. Possono essere richieste alla Regione Emilia-Romagna deroghe alla sospensione del prelievo.

Il divieto non riguarda gli attingimenti dai canali di competenza dei Consorzi di Bonifica che saranno gestiti direttamente da quest’ultimi.

Ultima modifica: 15 Luglio 2021