Carburante agricolo

Il Governo ha previsto un contributo straordinario alle attività agricole a parziale risarcimento dei maggiori oneri sostenuti in relazione agli eventi bellici in Ucraina.

Con l’art.18 del Decreto Legge  n.21 del 21 marzo scorso viene sancito che alle imprese esercenti attività agricola è riconosciuto un credito d’imposta pari al 20% della spesa sostenuta per l’acquisto del carburante effettuato nel primo trimestre solare dell’anno 2022, comprovato mediante le relative fatture di acquisto al netto dell’IVA.
Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in F24 entro il 31 dicembre 2022.
Attendiamo il decreto attuativo per ulteriori informazioni.

Ultima modifica: 13 Aprile 2022