Ricaricati di energia negli agriturismi di Confagricoltura: il progetto Country Charge a Reggio Emilia.

2016-07-22-PHOTO-000000082016-07-22-PHOTO-000000112016-07-22-PHOTO-000000102016-07-22-PHOTO-00000009Si è avviato ufficialmente a Reggio Emilia nell’Agriturismo “Il Bove” il progetto pilota sulla dotazione di colonnine che permettono alle auto elettriche di ricaricarsi negli Agriturismi.

Il progetto denominato “Country Charge” ideato proprio dal titolare dell’Agriturismo Lorenzo Melioli, ha visto ufficialmente la sua nascita venerdì scorso durante il “Mennekes day” giornata informativa del partner tecnico del progetto.

“L’ospitalità in un agriturismo, già di per se “verde” nella filosofia e nell’utilizzo sia dei prodotti del territorio che dell’energia, è stata la scintilla che mi ha fatto pensare a questa idea. Noi utilizziamo già il fotovoltaico per produrre energia pulita, dunque, renderla disponibile ai nostri ospiti è un modo per far circolare energia in tutti i sensi” – Afferma Melioli – “Ora lo step successivo è creare una rete di aziende in grado di fornire questo servizio in modo che lungo tutta la Via Emilia in ogni Provincia ci sia la possibilità di ricaricarsi.”

Il Progetto coinvolge, come partner tecnico Mennekes, una delle aziende leader nella fornitura di sistemi di ricarica per la mobilità elettrica. “Recentemente abbiamo introdotto – afferma Marco Di Carlo Business Developer – una nuova generazione di Walbox. Queste stazioni rappresentano il raggiungimento di un nuovo stadio di sviluppo, sia dal punto di vista delle funzionalità, della tecnologia che del design. La Partnership avviata con Melioli e gli Agriturismi dell’Emilia Romagna è per la nostra azienda importante e rappresenta un punto di partenza di sviluppo di numerosi progetti”.

La cultura della mobilità sostenibile è un cavallo di battaglia della Fondazione eV-Now!  Ente Privato per la Ricerca, lo Sviluppo e la Promozione della Mobilità Elettrica, presente alla giornata. “Diffondere la cultura della mobilità elettrica – afferma il Presidente Daniele Invernizzi – rappresenta un punto di partenza fondamentale. Oggi sta diventando più semplice affrontare questo tema proprio perchè le nuove generazioni sono molto più sensibili ai temi ambientali e di sostenibilità. L’avvio di questo progetto vede coinvolta la nostra Fondazione con un supporto sia tecnico che di divulgazione, fondamentale per avviare processi corretti e fattibili operativamente”.

Il Progetto è aperto a tutti gli agriturismi dell’Emilia Romagna che oggi sanno già intuire il turismo del futuro.

Intervista: https://youtu.be/zJsi5smd6Y4

https://www.facebook.com/agriturismo.ilbove/?fref=ts

Ultima modifica:

I commenti sono chiusi.