ECCELLENZE PIACENTINE: L’ALLEVAMENTO BOLLATI A FIERAGRICOLA

Ottimi risultati per le vacche dell’allevamento, i complimenti di Confagricoltura Piacenza

 

Ancora successi per Riccardo Bollati, associato di Confagricoltura Piacenza, che da anni alleva frisone di alta genealogia nell’azienda che conduce con il padre Antonio a Cortemaggiore. Al Dairy Show del 2 e 3 febbraio, in occasione della Fieragricola di Verona, due dei suoi esemplari hanno ottenuto il primo e quarto posto per la categoria “vacche mature” che hanno partorito almeno 5 volte. Chizzola Dreams Persia, che si è aggiudicata il primo posto e miglior mammella di categoria, è stata presentata nel ring dall’amico Stefano Cedroni, mentre Chizzola Atwood Aloe, al quarto posto e miglior soggetto per Kg di proteine, ha sfilato presentata dal suo allevatore, un altro dei suoi animali si è classificato quarto nella categoria “4 anni”. “Da allevatore sono molto soddisfatto – ha sottolineato Riccardo Bollati –  perché questi capi sono nati e sono stati allevati nella mia azienda”.  La vacca che all’esposizione di Verona è arrivata quarta aveva già ottenuto un primo posto alla fiera di Cremona, nella stessa categoria in cui gareggiavano animali molto blasonati. Il giovane imprenditore, 40 anni non ancora compiuti, perito agrario e con laurea breve in Gestione Tecnica e Amministrativa in Agricoltura, partecipa da anni a questa tipologia di manifestazioni. “Mi piace portare i miei animali alle mostre – sottolinea Bollati – perché è un modo per confrontarsi sul campo con gli altri allevatori, all’interno della sana competizione prevale, poi, lo spirito di appartenenza ad una categoria che svolge quotidianamente con dedizione il proprio lavoro, avendo a cuore salute e benessere del patrimonio zootecnico. In queste fiere, si coglie sempre l’occasione per condividere buone prassi, innovazioni o anche piccoli accorgimenti che possono migliorare il management di stalla, oggi basato su avanzate tecnologie e saperi specialistici, oltre che sull’imprescindibile rapporto fiduciario con la propria mandria”. L’azienda Bollati ha un allevamento di 120 vacche di razza frisona di cui 100 in lattazione. Dedica molta attenzione alla rimonta interna, orgoglio delle mostre, e produce circa 102 quintali per vacca all’anno che conferisce al caseificio Valcolatte per la filiera dei formaggi freschi. La razione dei capi è in buona parte costituita da cereali e foraggi aziendali che provengono dai 90 ettari in proprietà dell’azienda. I complimenti da parte di Confagricoltura Piacenza non si sono fatti attendere, l’associazione è orgogliosa di poter annoverare tra i suoi associati imprenditori appassionati e determinati come lui.

Riccardo Bollati con Chizzola Atwood Aloe

l’amico Stefano Cedroni con Chizzola Dreams Persia

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?