CORDOGLIO DI CONFAGRICOLTURA PIACENZA PER LA SCOMPARSA DEL DOTTOR CANTU’

Agronomo e imprenditore agricolo che credeva nell’Associazione

 

E’ mancato il Dottor Fausto Cantù: figura storica dell’agricoltura piacentina e di Confagricoltura Piacenza alla quale è sempre stato associato e affezionato. All’interno dell’Associazione Fausto Cantù, agronomo e imprenditore agricolo, ha, infatti, ricoperto numerosi incarichi divenendo anche, negli anni ’80 e a inizio anni ’90 componente di Giunta Esecutiva e Tesoriere nel triennio 1990-1993, con Massimo Bergamaschi presidente. In rappresentanza di Confagricoltura Piacenza (allora Unione Provinciale Agricoltori) è stato Consigliere del Consorzio Vini e Consigliere in Camera di Commercio, negli anni 2000 è stato anche vicepresidente del Sindacato Proprietari Conduttori; membro del Consiglio Direttivo per numerosi mandati non ha mai smesso di interessarsi all’agricoltura alla quale ha dedicato molte energie e buona parte del proprio tempo.  Ricorda il Vicedirettore di Confagricoltura Piacenza, Giovanni Marchesi: “Quando sono arrivato nel 1988 il Dottor Cantù era presidente dell’Associazione Produttori Latte, primo embrione di quella che è oggi Agripiacenza Latte e lui fu attivo sin dalla prima ora per organizzare i produttori e aggregarli. Era un uomo intelligente, rispettoso, “inglese” nel suo modo di fare”. Discendente da una delle famiglie di proprietari terrieri che fondarono nel 1919 l’Associazione Agricoltori Piacentini, ha condotto l’azienda, con i terreni nella bassa Val Tidone, sino a quando la salute glielo ha consentito. “Negli ultimi anni chiedeva a me consigli sulle questioni tecnico-burocratiche legate alla gestione della Pac – racconta Marchesi – lui che era stato una guida; anche anziano, non si è mai disinteressato. Ha dedicato davvero molto del suo prezioso tempo all’Associazione”. Confagricoltura Piacenza esprime unitariamente il proprio cordoglio ai familiari.

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?