ASSEMBLEA ANPA: GUARDARE AL FUTURO SENZA DIMENTICARE LA TRADIZIONE

Valori e obiettivi testimoniati dalla vita di generazioni di agricoltori

“I consigli di chi ha già fatto la strada non sono il passato, ma il futuro. Dobbiamo fare un’agricoltura moderna nel solco della tradizione e dei nostri valori” – lo ha detto Filippo Gasparini presidente di Confagricoltura Piacenza all’apertura dell’assemblea generale della sezione piacentina di Anpa -Associazione Nazionale Pensionati Agricoltori di Confagricoltura Piacenza. Venerdì 17 novembre, i pensionati di Confagricoltura si sono, infatti, dati appuntamento presso il Teatro Duse di Cortemaggiore. Il sindaco, Gabriele Girometta, ha aperto le porte del teatro con un caloroso benvenuto sottolineando la comune visione “anche in qualità di sindaco – ha dichiarato – cerco di portare avanti i valori del sacrificio e del lavoro onesto, del legame con la terra e il territorio, che sono, poi, i valori della nostra agricoltura”. La mattinata è stata coordinata dal vicepresidente di Confagricoltura – Michele Rossi. Dopo parole di gratitudine, rispetto e affetto, anche da parte del presidente provinciale della Federazione Italiana Impresa Agricola Familiare, Stefano Repetti, si sono susseguiti gli interventi di Carlo Sivieri – presidente regionale Anpa e di Rodolfo Garbellini, presidente della Onlus “Senior, l’età della saggezza” che hanno invitato a valorizzare l’Onlus illustrando le opere benefiche già realizzate. “Ringrazio il presidente Gasparini per le belle parole – ha detto Giovanni Merli alla guida di Anpa Piacenza – è vero che noi anziani siamo fondamentali per i giovani, siamo testimoni dei valori e delle tradizioni e se facciamo capire chi siamo e come siamo, possiamo far valere le nostre ragioni. I problemi che attanagliano il nostro settore li conosciamo e purtroppo si ripetono da anni. Adesso è il momento di fare, insieme, programmi per il futuro. Siamo propositivi e dinamici. Per essere rappresentativi dobbiamo essere numerosi. Vi esorto a farvi parte attiva”. Il dottor Luigi Cavanna – direttore del Dipartimento di Oncologia-Ematologia dell’Ospedale di Piacenza e la dottoressa Miriam Ghinelli – fisioterapista sono intervenuti con alcuni consigli su come fare attività fisica. “Un’attività fisica moderata, regolare, aiuta a contrastare l’invecchiamento e a mantenere il buon funzionamento dell’organismo. Non servono grandi cose – hanno sottolineato i due esperti –  basta una buona passeggiata quotidiana, oppure il ballo da sala; per chi è in buone condizioni anche l’attività ippica e infine, non si trascurino gli effetti benefici del giardinaggio. L’attività fisica deve essere parte integrante dello stile di vita, mentre oggi ci si muove tendenzialmente molto meno rispetto al passato”. Giovanni Merli ha colto l’occasione per consegnare al Professor Cavanna una donazione da parte di Anpa Piacenza ad Amop – l’Associazione Piacentina Malato Oncologico.  Le conclusioni sono state affidate al vice presidente vicario di Anpa – l’Onorevole Angelo Santori, che rimarcando la necessità di una rappresentanza attiva ha anch’egli invitato a devolvere il 5 per mille alla Onlus di Confagricoltura “Senior, l’età della saggezza”. La giornata, archiviate le riflessioni, non poteva che concludersi con le ormai immancabili barzellette del Cavalier Antonio Marchini.

 

Sul palco, da sinistra: Sivieri, Santori, Rossi, Merli, Gasparini, Cavanna, Ghinelli.

Ultima modifica:

Articoli correlati


E tu, cosa ne pensi?