GASOLIO AGRICOLO: AUMENTO DEI QUANTITATIVI CONCESSI

Confagricoltura: notizia positiva, attendiamo il recepimento regionale

Soddisfatta Confagricoltura Piacenza per il decreto emanato dal Ministero delle Politiche agricole con le nuove tabelle in cui sono indicati i quantitativi di gasolio che le Regioni devono assegnare alle imprese dall’anno in corso, ampliando notevolmente il novero sia delle colture che delle singole operazioni prese in considerazione a tal fine. “Ora siamo in attesa che la Regione Emilia Romagna proceda con gli adempimenti tecnici per recepire la norma – sottolinea l’Associazione degli imprenditori agricoli – si tratta di un provvedimento che abbiamo sollecitato a tutti i livelli e di cui stiamo monitorando l’iter”. Il decreto ministeriale cancella di fatto i tagli disposti dalle leggi di stabilità 2014 e 2015, che avevano portato a una diminuzione complessiva del 23 per cento delle assegnazioni di carburante “agevolato” alle imprese agricole rispetto a quelle ottenute fino al 2013. “Da almeno due anni chiediamo quantitativi più congrui rispetto alle reali esigenze delle imprese agricole – sottolinea Confagricoltura Piacenza – le nuove tabelle sono valide da inizio anno anche se il decreto è del primo marzo e le Regioni, come in passato, potranno inoltre procedere ad assegnazioni suppletive di carburante agricolo in presenza di specifiche esigenze territoriali, emergenze climatiche, fitopatie o peculiarità colturali locali. Le imprese agricole che tra gennaio e febbraio di quest’anno hanno già chiesto e ottenuto il gasolio agevolato potranno chiedere l’integrazione della differenza non appena la Regione Emilia-Romagna pubblicherà la determina di recepimento”.

gasolio-agricolo

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?