ACCOLTA LA RICHIESTA DI CONFAGRICOLTURA: DEROGA AL DIVIETO DI SPANDIMENTO

Confagricoltura Piacenza ringrazia gli Enti competenti

 

Il Settore Autorizzazioni e Concessioni dell’A.R.P.A.E di Piacenza ha comunicato che, a seguito delle richieste pervenute dalle Organizzazioni Professionali degli Agricoltori e Allevatori, è stato emesso il provvedimento relativo alla deroga al divieto di spandimento degli effluenti zootecnici e dei fertilizzanti azotati. Confagricoltura Piacenza aveva presentato formale richiesta di proroga la settimana scorsa, viste le condizioni climatiche. L’associazione ringrazia ARPAE per aver accolto la richiesta. La collaborazione giova all’intero sistema: alle imprese, che ridurranno i problemi di stoccaggio e all’ambiente. Le fertilizzazioni organiche sono infatti fondamentali per la fertilità e la salute dei terreni se ben gestite. Nei giorni compresi tra il 26 e il 30 gennaio 2016 sarà  pertanto possibile effettuare le operazioni di spandimento sul territorio provinciale situato in area non vulnerabile ai nitrati, negli orari diurni (dalle 9 alle 17) di liquame, letame e assimilati soltanto su terreni utilizzati con le seguenti colture: prati, inclusi i medicai a partire dal terzo anno, cereali autunno-vernini, colture arboree con inerbimento permanente ed altre colture a semina primaverile precoce. Tali operazioni dovranno essere sospese immediatamente in caso di pioggia o nevicate e comunque, sui suoli oggetto dall’attività di spandimento, non dovranno essersi verificate precipitazioni atmosferiche significative nei cinque giorni precedenti.

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?