“LA GRANDINE INCIDE SULLA RACCOLTA DELLE PERE”

“Nessun dramma, come due anni fa, ma la grandine che ha colpito una zona estesa della Bassa modenese, non solo Camposanto e Sorbara ma anche una fetta dei comuni di San Felice verso Rivara e Finale Emilia tra Massa e Canaletto, ha fatto registrare danni significativi in particolare per la raccolta delle pere”. Eugenia Bergamaschi, presidente di Confagricoltura Modena, fa il punto sull’ennesimo fenomeno meteorologico calamitoso che ha interessato la nostra provincia. Nulla di grave, fortunatamente, per la gran parte del territorio, ma la grandine in alcune aree ha comunque colpito con forza.

Diana Bortoli, presidente di Italfrutta (cooperativa aderente a Confagricoltura) conferma: “Non vogliamo fare allarmismi nè richiedere interventi particolari, considerando che le aziende agricole colpite sono assicurate, ma ci sono aziende che hanno dovuto interrompere la raccolta delle pere, perdendo così una parte del prodotto. Purtroppo – conclude Bortoli – questa è stata una grandinata significativa in quella fetta di territorio e i nostri soci riferiscono di pere danneggiate, come se fossero state morsicate. A pochi giorni dalla fine della raccolta non ci voleva, anche perchè erano rimaste sugli alberi le pere Abate, le più pregiate”.

La conclusione è della presidente Bergamaschi: “Questa volta non siamo a fare drammi perchè le aziende agricole interessate da questa grandinata sono assicurate: questo non fa che confermare che, a maggior ragione in questi tempi di manifestazioni atmosferiche eccezionali, sia determinante per gli imprenditori agricoli tutelarsi in ogni maniera possibile”.

Ultima modifica:

Articoli correlati


E tu, cosa ne pensi?