CHILETTI ANCORA NEL MIRINO E CONFAGRICOLTURA MODENA RILANCIA L’APPELLO PER LA SICUREZZA

Dopo l’incendio del fienile, il furto nello spaccio aziendale. Non c’è pace per l’azienda agricola dei fratelli Chiletti, che nella scorsa notte hanno ricevuto la spiacevole visita di alcuni ladri. Confagricoltura Modena, nel ribadire la solidarietà ai fratelli Chiletti, pone ancora una volta l’accento sulla questione sicurezza.

«Pochi giorni fa abbiamo espresso preoccupazione per lo stato di delinquenza nei confronti delle aziende agricole – spiega la presidente di Confagricoltura Modena Eugenia Bergamaschi – e oggi apprendiamo di questo nuovo furto nello spaccio dei fratelli Chiletti. A nome di Confagricoltura Modena e del coordinamento Agrinsieme esprimo nuovamente solidarietà ai Chiletti. Si tratta di un’ulteriore beffa, non tanto per i danni economici, di cui ancora non abbiamo una stima precisa, ma per quelli morali. La situazione sta diventando insostenibile per chi lavora in agricoltura, le persone non si sentono sicure e viene voglia di mollare tutto. Siamo arrivati davvero al limite della sopportazione: occorrono misure straordinarie in termini di sicurezza, non solo a livello locale. È da Roma che ci aspettiamo risposte importanti, per aiutare le forze dell’ordine e sostenere il loro lavoro. Non è più tempo delle parole, occorrono fatti, per scongiurare il rischio che gli imprenditori agricoli decidano di mollare tutto».

Ultima modifica:

Articoli correlati


E tu, cosa ne pensi?