SEGNALAZIONE GIACENZE CEREALI E SOIA

Entro il prossimo 20 giugno le imprese che commercializzano cereali e soia devono compilare ed inviare la comunicazione delle relative quantità in giacenza alla data del 31 maggio 2016. Tale comunicazione può essere effettuata tramite la specifica applicazione presente nel portale SIAN ed accessibile agli utenti qualificati, registrati nel SIAN e accreditati dal MIPAAF per questo specifico adempimento. La procedura prevista per diventare utente qualificato è illustrata nelle slides che possono essere richieste all’Ufficio Tecnico di Confagricoltura Ferrara (Lorenzo Zibordi). La comunicazione, introdotta due anni fa con il DM 17/10/2013, ha lo scopo di fornire al MIPAAF un dato statistico aggregato a livello nazionale, da utilizzare per la formazione dei bilanci di approvvigionamento dei diversi cereali e della soia. I dati da comunicare sono quelli relativi ai quantitativi totali di frumento duro e tenero, mais e soia in giacenza al 31 maggio. Non devono essere indicate eventuali quantità detenute dall’azienda agricola e destinate al reimpiego come sementi. Poiché la comunicazione ha il solo scopo di fornire al Mipaaf un dato statistico aggregato a livello nazionale, da utilizzare per la formazione dei bilanci di approvvigionamento dei diversi cereali e della soia, non sono previste sanzioni per errata od omessa comunicazione. Si ricorda che i soggetti interessati alla comunicazione sono le aziende agricole (solo se gestiscono direttamente strutture di stoccaggio, di proprietà o in affitto), oltre che le imprese di stoccaggio privato (commercianti e rivendite agricole), le cooperative e consorzi, i molini e i semolifici, le imprese di triturazione del seme di soia, i pastifici, i mangimifici, i panifici e le ditte sementiere.

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?