INAIL: BANDO ISI 2020 in AGRICOLTURA.

 

Pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 168 del 6 luglio 2020), l’Avviso pubblico ISI Agricoltura 2019-2020, concernete “Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro”; pubblicati anche sul sito istituzionale INAIL gli Avvisi regionali/provinciali.

 

Il termine per l’invio delle domande è previsto dal 15 luglio 2020 fino al 25 settembre 2020.

 

Il finanziamento previsto dal Bando agricolo in commento ammonta a complessivi 65 milioni di euro ed è risultante dalla sommatoria delle risorse finanziarie previste per il 2019 e 2020, unitamente alle risorse residuate dai periodi precedenti e già dedotti i 20 milioni di euro come previsto dalla legge 19 dicembre 2019 n. 157. Lo stanziamento supera la limitazione comunitaria relativa al de minimis.

 

L’intervento si pone l’obiettivo di Incentivare l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole e forestali caratterizzate da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali, nonché il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

 

Il Bando prevede la allocazione di interventi con ripartizioni regionali su due assi di finanziamento:

  • 53 milioni di euro riservato alla generalità delle imprese agricole;
  • 12 milioni di euro riservato agli imprenditori giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

 

Il Bando contempla un intervento finanziario, in conto capitale, per un massimo di € 60 mila ed un minimo di € 1000, valutato e calcolato sulle spese ammissibili, sostenute dall’azienda e dalla stessa documentate, al netto dell’IVA nella percentuale del:

  • 40% per l’asse dedicato alla generalità delle imprese agricole;
  • 50% per l’asse dedicato agli imprenditori giovani agricoltori.

 

Il bando ISI Agricolo 2019-2020 si qualifica per alcune specificità:

  • le aziende possono presentare una sola domanda in una sola Regione o Provincia autonoma e per un solo Asse di finanziamento;
  • previsto un meccanismo di redistribuzione;
  • l’azienda agricola dovrà inoltrare il progetto riferito all’attività agricola primaria quale attività principale svolta dall’impresa;
  • i finanziamenti ISI possono essere cumulati con altri aiuti di stato solo se il cumulo rimane nei limiti dell’aiuto (40% delle spese ammissibili per l’asse che riguarda la generalità delle imprese agricole, 50% delle spese ammissibili per l’asse relativo ai giovani agricoltori);
  • possibile, salvo verifica dell’amministrazione, il cumulo tra benefici finanziari e fiscali.

 

L’azienda (solo se interessata ad un rapporto assicurativo gestito dall’INPS Agricoltura) potrà richiedere il finanziamento per l’acquisto (o il noleggio con patto di acquisto) di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole o forestali; ammesse anche le spese tecniche sopportate per la redazione della perizia asseverata; le spese ammissibili sono calcolate, al netto dell’IVA, con riferimento al preventivo presentato a corredo della domanda e, comunque, nei limiti dell’80% del prezzo di listino di ciascun trattore o macchina. Il bando è corredato di note esplicative concernenti le spese ammissibili finanziabili in totale, i parametri e i punteggi attribuiti ai progetti per il raggiungimento della soglia di ammissibilità, pari a 120 punti, le tipologie di intervento ammissibili a finanziamento, la documentazione per le varie fasi della procedura (conferma, completamento della domanda, rendicontazione finale) Come di consueto le domande per l’accesso al Bando sono redatte in modalità telematica sul sito internet www.inail.it (prevista una fase di accesso, una fase di invio, una fase di conferma della domanda) andranno poi inviate, sempre on line, le documentazioni previste.

 

Gli interessati potranno verificare, sul sito istituzionale INAIL, i tempi ed i modi dell’inoltro della domanda e dell’esito procedurale della stessa. Maggiori dettagli sono rinvenibili utilizzando il link

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-agricoltura-2019-2020.html?id1=6443148939030#anchor

(M. Mazzanti)

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?