DOMANDA UNICA 2018 – pagamento saldi.

Riduzione lineare del valore dei titoli a livello nazionale

Il Reg. (UE) n. 1307/2013 DM 7 giugno 2018 n. 5465 stabiliscono che devono essere attribuiti titoli dalla riserva nazionale in via prioritaria ai giovani e ai nuovi agricoltori, nonché agli agricoltori che ne hanno diritto, qualora le risorse della riserva nazionale non siano sufficienti per soddisfare le richieste per le suddette fattispecie, si procede ad una riduzione lineare del valore di tutti i titoli nell’ambito del regime di pagamento di base.

Pertanto, non essendo sufficienti le risorse della riserva nazionale per soddisfare tutte le domande risultate ammissibili, è eseguita una riduzione lineare del valore di tutti i titoli presenti nel Registro Nazionale titoli nel 2018 nella misura dell’1,15%.

Inoltre, non essendo le risorse sufficienti a soddisfare le richieste di accesso alla riserva nazionale per

le fattispecie “abbandono di terre” e “compensazione di svantaggi specifici si procede ad un’ulteriore riduzione lineare del valore di tutti i titoli nell’ambito del regime di pagamento di base a livello nazionale nel limite massimo dell’1,5%.

Pertanto, la complessiva riduzione lineare del valore di tutti i titoli presenti nel Registro Nazionale titoli nel 2018 (esclusi i titoli dalla riserva nazionale 2018) è pari al 2,65%.

 

Adeguamento valore medio nazionale del titolo da riserva delle campagne 2015, 2016 e 2017

Il Reg. citato stabilisce che occorre procedere alla modifica annua progressiva del valore dei diritti all’aiuto assegnati dalla riserva nazionale, tenendo conto delle modifiche del massimale nazionale per il regime di pagamento di base conseguenti alle variazioni dei massimali nazionali.

Conseguentemente, il valore medio nazionale del titolo da riserva delle precedenti campagne è così rideterminato:

– il valore medio nazionale del titolo da riserva 2015, pari ad € 228,76 è rideterminato al valore di € 219,96 per la campagna 2018;

– il valore medio nazionale del titolo da riserva 2016, pari ad € 228,84 è rideterminato al valore di € 222,96 per la campagna 2018;

– il valore medio nazionale del titolo da riserva 2017, pari ad € 220,61 è rideterminato al valore di € 217,85 per la campagna 2018.

 

Valore medio nazionale del titolo da riserva e attribuzione dei titoli dalla riserva nazionale 2018

Il valore del titolo da riserva nazionale attribuito nel 2018, è quindi pari a € 216,60.

Per le fattispecie “abbandono di terre” e “compensazione di svantaggi specifici”, viste le limitate risorse disponibili rispetto al fabbisogno complessivo, ciascun agricoltore riceve l’attribuzione dei titoli in misura pari al 10,42% di quanto avrebbe ricevuto qualora fossero state disponibili le relative risorse finanziarie.

 

Riduzione lineare del pagamento del premio giovane agricoltore 2018

Il Reg. (UE) n. 1307/2013 stabilisce che per finanziare il pagamento del premio per i giovani agricoltori gli Stati membri possono utilizzare una percentuale non superiore al 2% del massimale nazionale annuo

stabilito. Di conseguenza al fine di garantire il rispetto del plafond massimo si procedono ad eseguire una riduzione lineare del valore dei pagamenti da concedere per il premio giovane agricoltore 2018 nella misura del 36,80 %.

 

Riduzione lineare del pagamento di base (titoli) 2018

Il DM 7 giugno 2018 fissa all’1% la percentuale di massimale nazionale annuo da destinare al pagamento del premio giovane agricoltore.

Pertanto, al fine di finanziare il pagamento del premio giovane agricoltore per la parte eccedente l’1% del massimale annuo fissato e fino al plafond massimo utilizzabile del 2% del massimale annuo si procede ad eseguire una riduzione lineare del valore dei pagamenti da concedere agli agricoltori per il regime di pagamento di base (titoli) nella misura dell’1,85%.

 

Pagamento delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente (greening)

 

Con riferimento alla campagna 2018, il valore definitivo dell’importo individuale per il pagamento delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente (greening) calcolato come percentuale del valore dei titoli attivati dall’agricoltore è fissato in 0,5192.

(A. Caprara)

 

 

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?