COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE FATTURE EMESSE E RICEVUTE (NUOVO SPESOMETRO).

Comunicazione dei Dati delle fatture emesse e ricevute (nuovo Spesometro).

Si ricorda che le nuove disposizioni normative contenute nel D.L. 193/16, poste in essere dal Governo al fine del recupero dell’evasione fiscale, hanno previsto per i soggetti IVA l’obbligo di inviare telematicamente all’Agenzia Entrate i dati delle fatture emesse e ricevute. L’adempimento consiste nella presentazione dei dati, nel formato richiesto xml firmato digitalmente, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo di ogni trimestre. La comunicazione ha esclusivamente forma analitica e deve contenere le seguenti indicazioni: i dati fiscali identificativi dei soggetti che pongono in essere l’operazione, data e numero fattura, base imponibile, aliquota iva, imposta e tipologia di operazione.

Esclusivamente per l’anno 2017, per agevolare lo svolgimento del nuovo adempimento, è stato variato il termine di trasmissione portato a semestrale; pertanto il primo semestre 2017 deve essere inviato entro il 18/9/2017 ed il secondo semestre entro il 28/02/2018.

Sono esonerati dall’adempimento in oggetto i soli produttori agricoli in regime di esonero ex art. 34, c. 6, DPR 633/72 con terreni situati in zone montane ex art. 9 DPR 601/73. Ci si riferisce ai terreni ubicati ad una altitudine non inferiore a 700 metri slm e quelli facenti parte di particelle catastali che risultano solo in parte a detta altitudine; ai terreni compresi nell’elenco dei territori montani della commissione censuaria centrale ed ai terreni facenti parte di comprensori di bonifica montana.

Il regime sanzionatorio prevede che per l’omesso o errato invio dei dati delle fatture la sanzione ammonta a 2 euro per ogni fattura con un massimo di 1.000 euro per trimestre oppure 1 euro con un limite massimo di 500 euro se l’invio o la correzione dell’invio precedente è effettuato entro 15 giorni dalla scadenza.

Si invitano i soci, non già aderenti al servizio di contabilità, che intendono affidare l’incarico della predisposizione ed invio delle comunicazioni a Confagricoltura Bologna a contattare gli uffici della Zona di competenza entro e non oltre la data del 7 settembre p.v. per la presentazione della necessaria documentazione.

I nostri uffici sono a disposizione per informazioni e chiarimenti.

(E. Cricca)

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?