Sostegno alla forestazione e all’imboschimento: tipi di operazione 8.1.01, 8.1.02 e 8.1.03.

Sostegno alla forestazione e all’imboschimento: tipi di operazione 8.1.01, 8.1.02 e 8.1.03.

Con delibera del 4 luglio 2016 la giunta ha approvato i bandi relativi alla sottomisura “Sostegno alla forestazione e all’imboschimento”.

L’operazione: “8.1.01 Imboschimenti permanenti in terreni agricoli e non agricoli di pianura e collina” intende promuovere la conservazione e il sequestro del carbonio nel settore agricolo e forestale”. Sono beneficiari dell’operazione proprietari o possessori, gestori di terreni pubblici e privati, nonché loro consorzi. Il sostegno è concesso a copertura spese di impianto per un importo massimo di € 7.500 per ettaro. Inoltre sono previsti premi annuali a copertura dei costi di manutenzione e perdita di reddito per un periodo massimo di 12 anni,  compresi tra 150 € (terreni non agricoli) per ettaro e 500 (terreni agricoli) € per ettaro. Il termine di presentazione delle domande di sostegno è al 30 settembre 2016. La realizzazione degli impianti deve avvenire entro la primavera del 2017.

Tipo di operazione: 8.1.02 “Arboricoltura da legno  consociata – ecocompatibile”

Possono beneficiare dei contributi: proprietari o possessori/gestori di terreni pubblici e privati, nonché loro consorzi.

Spese ammissibili: per impianti di arboricoltura consociata il costo unitario massimo ammissibile delle spese di impianto è di € 7.000 per ettaro; per impianti di pioppicoltura ecocompatibile; il massimale di spesa è fissato in € 4000/ha.

Sostegno: per impianti di: arboricoltura consociata, costo impianto: 100% della spesa ammissibile; pioppicoltura ecocompatibile: 70% per impianti con diversificazione clonale e utilizzo prevalente di cloni a maggiore sostenibilità ambientale; 80% in caso di contestuale impegno di prolungamento della permanenza del soprassuolo nel piano di gestione (5 anni almeno rispetto al turno minimo; il turno minimo corrisponde a 8 anni).

Premi: l’arboricoltura consociata prevede : premi annuali per manutenzione e perdita di reddito, compresi fra un minimo di 250 € (collina) per ettaro a un massimo di 400 € (pianura) per ettaro.

Per la pioppicoltura ecocompatibile: non sono previsti premi. Il termine di presentazione delle domande di sostegno è al 9 settembre 2016. La realizzazione degli impianti deve avvenire entro la primavera del 2017.

Tipo di operazione: 8.1.03 “Arboricoltura da legno – Pioppicoltura ordinaria”

Possono beneficiare dei contributi: proprietari o possessori/gestori di terreni pubblici e privati, nonché loro consorzi:

Spese ammissibili: il massimale di spesa è fissato in € 4000 per ettaro.

Sostegno: 40% della spesa ammissibile. Non sono previsti premi annuali per costi di manutenzione e perdita di reddito. Il termine di presentazione delle domande di sostegno è al 9 settembre 2016.

La realizzazione degli impianti deve avvenire entro la primavera del 2017.

Gli impianti realizzati con l’operazione 8.1.01 sono soggetti al rispetto delle Prescrizioni di massima e di polizia forestale e a quanto disposto dal Piano di coltura e conservazione.

(A. Caprara)

 

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?