Stelle al merito del lavoro 2017.

Stelle al merito del lavoro 2017.

 

Con lettera 14 luglio 2016 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali rammenta a tutti, enti e soggetti interessati, le regole previste, per l’anno 2017, in ordine al conferimento delle Stelle al merito del lavoro, decorazioni queste da consegnare ai meritevoli il 1 maggio 2017.

Come previsto dalla legge 5 febbraio 1992 n. 143 le decorazioni sono assegnate ai lavoratori previa la effettuazione di una istruttoria esperita dalle Direzioni Interregionali del Lavoro.

Le proposte dei soggetti da insignire possono essere inoltrate dalle aziende, dalle organizzazioni sindacali ed assistenziali, e direttamente dai lavoratori interessati. Le proposte debbono essere presentate alle Direzioni Interregionali del Lavoro ed alle Direzioni Territoriali del lavoro, aventi sede nei capoluoghi di Regione diversi da quelli su cui insistono le DIL, nonché, in considerazione della peculiarità della Regione Calabria, alla DTL di Reggio Calabria, anche per il tramite delle relative Direzioni Territoriali.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 31 ottobre 2016.

Le proposte devono essere completate attraverso la produzione, in copia ed in carta semplice, dei seguenti documenti:

  1. Autocertificazione di nascita (L. 15/5/97 n. 127);
  2. Autocertificazione della cittadinanza italiana (L. 15/5/97 n. 127);
  3. Attestato di servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta o del pensionamento, indicando l’attuale o l’ultima sede di lavoro;
  4. Attestato di perizia, laboriosità e condotta morale in azienda;
  5. Curriculum vitae;
  6. Autorizzazione da parte dell’interessato al trattamento dei dati personali (D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196);
  7. Residenza, recapito telefonico ed e-mail ove disponibile.

Le attestazioni previste dai punti 3) e 4), il curriculum vitae di cui al punto 5), possono essere contenute in un documento unico rilasciato dalla ditta presso cui il lavoratore presta servizio (in tal caso, se l’interessato ha prestato servizio presso più aziende occorre allegare gli attestati dei servizi precedenti).

Nelle proposte dovrà anche essere indicata la residenza dei candidati con il corrispondente numero di codice di avviamento postale. La lettera del Ministero fa presente che le proposte avanzate per gli anni decorsi debbono ritenersi decadute, e quindi potranno essere ripresentate per il conferimento delle decorazioni per il 2017.

 

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?