Aggiornamento Fascicolo Aziendale.

Aggiornamento Fascicolo Aziendale.

Si ricorda agli associati che tutte le imprese agricole, che intrattengono rapporti con l’ente pubblico, sono tenute a predisporre e mantenere un fascicolo aziendale, depositato presso il CAA e soggetto a controllo della Regione Emilia-Romagna.

A seguito di disposizioni regionali ( DETERMINAZIONE n° 15462 del 04/12/2012), il CAA (di Confagricoltura così come tutti gli altri) deve “rendere fruibili le informazioni dei fascicoli anagrafici delle imprese iscritte nell’anagrafe delle aziende agricole, attraverso l’utilizzo di sistemi di acquisizione elettronica della documentazione cartacea al fine di agevolare e semplificare le attività di istruttoria e le procedure di controllo della pubblica amministrazione conseguenti la presentazione delle domande di aiuto in materia di agricoltura”.

Pertanto il CAA ha l’obbligo di provvedere non solo all’aggiornamento del fascicolo ma di visionare e controllare l’esattezza dei documenti e di inserire unitamente all’informazione il documento probante la stessa sulla piattaforma regionale. Tali rigide disposizioni comportano sia un aumento dei tempi di lavoro che di responsabilità. Pertanto, si invitano gli associati a provvedere a comunicare tempestivamente al CAA di competenza le variazioni intercorse presentando contemporaneamente il documento in originale che deve essere inserito dematerializzato (cioè acquisito elettronicamente) nel fascicolo e certificato dall’operatore.

La mancata o ritardata comunicazione non permetterà l’inserimento nel fascicolo delle informazioni con conseguenze anche negative sulle domande di contributo, che potrebbe non essere presentata o presentata in ritardo con sanzioni e/o decurtazioni.

(A. Caprara)

 

Ultima modifica:

E tu, cosa ne pensi?