Notiziario Regionale



Le aziende agrituristiche dell’Emilia-Romagna hanno chiuso il 2020 con una contrazione media di fatturato oltre il 50%. Il colpo più pesante lo registrano le strutture ubicate in zone montane (- 90%) spesso frequentate da visitatori provenienti da fuori regione o dall’estero, mentre quelle vicine ai centri abitati (- 35%) sono … Continua a leggere


L’Emilia-Romagna, seconda regione d’Italia per produzione di cereali, riscopre una sua materia prima di pregio: il grano duro. Lo spiega Lorenzo Furini, presidente della sezione cereali di Confagricoltura Emilia Romagna: «Crescono del 60% le superfici coltivate a frumento duro passando nell’anno da 45.000 a 74.000 ettari. Un balzo spinto dalla … Continua a leggere


«Pesante è il contraccolpo occupazionale della crisi frutticola in Emilia-Romagna. Il comparto chiude il 2020 con 4.4 milioni di giornate lavorative impiegate, ma ne ha bruciate 600.000 rispetto a 5 anni fa (fonte Cso). Una perdita di natura economica e sociale che ci obbliga a rivedere gli strumenti finora messi … Continua a leggere


Dai vini frizzanti dei colli piacentini ai “mossi” bolognesi o modenesi per finire con gli spumanti brut ottenuti da uve sangiovese, la crisi del vino ha colpito duramente soprattutto le bolle doc e docg dell’Emilia-Romagna. «Meno brindisi e zero convivi hanno picchiato duro sul mercato delle bollicine che, in regione, … Continua a leggere


Stavolta l’Sos non arriva dai pescatori di mare ma da quelli meno conosciuti, i vallicoltori dell’Alto Adriatico. «Siamo stati costretti a fermare la pesca: è mancata la richiesta nel periodo delle feste e – spiega Paolo Ciani, rappresentante dei vallicoltori di Confagricoltura Emilia Romagna – non c’è più un mercato … Continua a leggere


«Il territorio e gli imprenditori agricoli devono essere protagonisti della nuova politica agricola europea, nella predisposizione del prossimo piano regionale di sviluppo rurale e nella programmazione degli investimenti. Bisogna cogliere le opportunità del Recovery Fund mettendo in campo una sinergia di crescita intelligente, tra le istituzioni e le rappresentanze agricole, … Continua a leggere



Sono finite sott’acqua aziende agricole e zootecniche oltre alle coltivazioni a frumento ed erba medica. L’onda del fiume Panaro non ha risparmiato neppure i terreni agricoli già lavorati e preparati per la prossima semina primaverile, come anche i frutteti, le vigne e gli agriturismi oltre alle cantine di vino piene … Continua a leggere